LogoPdTLineareNEWVERSION
LogoPdTLineareNEWVERSION

Privacy Policy

Cookie Policy

Tutti i diritti relativi a testi e fotografie presenti su questo sito appartengono a www.prendiamocideltempo.it, nella persona di Vincenzo Schinella. E’ proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo, nonché la pubblicazione o la redistribuzione di testi, contenuti e fotografie senza esplicito permesso dell’autore. Copyright Prendiamoci del Tempo© 2018- 2020. Created by Vincenzo Schinella. All Rights Reserved.​

Timo

04-07-2020 15:24

Prendiamoci del Tempo

Natura, Alimenti, natura, rimedi naturali, prendiamoci del tempo, prendiamocideltempo, curarsi con le erbe, cure naturali, naturopatia, erbe, erbe medicinali, officinali, piante officinali, timo,

Timo

Il timo, Thymus vulgaris, originario del bacino del Mediterraneo è un arbusto aromatico piccolo e sempreverde della famiglia delle Labiate con piccole foglie...

028timo-1593869041.jpg

Il timo, Thymus vulgaris, originario del bacino del Mediterraneo è un arbusto aromatico piccolo e sempreverde della famiglia delle Labiate con piccole foglie dall’intenso sapore.

 

Il timo ha effetti simili alle altre Labiate (menta, origano, rosmarino, etc…) per il suo contenuto di oli volatili. L’olio di timo ha dimostrato grandissime proprietà terapeutiche, vediamo quali.

 

La principale qualità del timo è di essere un ottimo antibatterico, antisettico, immunotonico, balsamico, espettorante, anticatarrale, il che lo rende perfetto per la prevenzione dei malanni stagionali e gli stati influenzali, nelle malattie respiratorie (sinusite, bronchite, asma) e da raffreddamento, in caso di laringiti, faringiti, tonsilliti e soprattutto nel trattamento della tosse. E’ anche un tonico stimolante generale fisico e psichico , per cui consigliato nei periodi in cui ci si sente affaticati fisicamente e mentalmente.

 

Utile in caso di insufficienza digestiva, colite, disbiosi intestinale, feci maleodoranti, diverticolosi e diverticolite (applicando l’OE con frizioni o in tisana) perché disinfetta l’intestino. Utilizzato anche in cosmesi per massaggi, poiché essendo un ottimo antireumatico lenisce i dolori reumatici e artritici e migliora la circolazione.

 

Si raccoglie durante la fioritura, maggio-giugno, e si può seccare in mazzetti da appendere e far essiccare in luoghi asciutti e ventilati. Il suo uso quindi, oltre ovviamente a quello fresco in cucina, può essere sotto forma di decotto o infuso e soprattutto di olio essenziale che può essere vaporizzato nell’ambiente, frizionato sulla pelle o aggiunto a bagno aromatici. Attenzione a non utilizzarlo puro sulle mucose ma diluirlo sempre con un olio vettore perché fortemente irritante, e non utilizzare il timo in caso di gravidanza, ipertiroidismo, epilessia.

Hai domande o curiosità?! Cosa aspetti: commenta!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder