LogoPdTLineareNEWVERSION
LogoPdTLineareNEWVERSION

Privacy Policy

Cookie Policy

Tutti i diritti relativi a testi e fotografie presenti su questo sito appartengono a www.prendiamocideltempo.it, nella persona di Vincenzo Schinella. E’ proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo, nonché la pubblicazione o la redistribuzione di testi, contenuti e fotografie senza esplicito permesso dell’autore. Copyright Prendiamoci del Tempo© 2018- 2020. Created by Vincenzo Schinella. All Rights Reserved.​

prendiamocideltempo.it

Spaghetti alle vongole

Cucina, Primi, prendiamoci del tempo, prendiamocideltempo, mantecatura, spaghetti, vongole, pasta alle vongole, primi piatti, spaghetti alle vongole, frutti di mare, mare, giuni russo,

Spaghetti alle vongole

Profumo di mare, profumo di Sud!

048spaghetti-alle-vongole-1588092698.jpg

Profumo di mare, profumo di Sud! 

Sembra il titolo di una di una canzone da jukebox anni 60 ed in qualche modo lo è. Gli spaghetti con le vongole credo rimandino da sempre all'estate, al mare, alla voglia di vacanze, alle spiagge del nostro meraviglioso Sud Italia e sembra quasi di sentire Giuni Russo in sottofondo. 

Le vongole devono essere freschissime, mi raccomando, e quello che servirà sarà l'acqua che perderanno in cottura: il mare, sta là.

Poi, siccome siete su Prendiamoci del Tempo e non a zonzo dove si mangia pasta scotta e slegata, utilizzate una pasta di ottima fattura e mantecate per bene così da legare il mare allo spaghetto in modo indissolubile e, se devo dirla tutta, anche in modo dissoluto!

Iniziamo che m'è venuta fame.


Il Piatto

 

Difficoltà: bassa

Preparazione: 30 minuti (più qualche ora per far spurgare le vongole)

Cottura: In tegame e in pentola, sul fuoco

Dosi: 4 persone

Costo: medio


Ingredienti

 

  • 320gr di spaghetti
  • 800gr di vongole freschissime
  • 1 spicchio d'aglio
  • Due chiucchiai di vino bianco
  • Olio E.V.O. q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Qualche ciuffo di prezzemolo

Realizzazione

 

Una piccola, ma fondamentale premessa.

Il grande segreto di questo piatto sta nella fase di mantecatura durante la quale la pasta dovrà rilasciare gli amidi giusti per legare a se il sapore del mare: per fare ciò, ti consiglio di usare una pasta di Gragnano.

 

Partiamo, qualche ora prima di preparare la nostra pasta, dalla fase di spurgatura delle vongole: riempite una ciotola con acqua a temperatura ambiente e che salerete generosamente per ricreare, alla meglio, un ambiente marino. Versateci le vongole e ponete la ciotola all'interno del lavabo: basteranno pochi minuti e le vongole inizieranno a spurgare pulendosi così da eventuali residui di sabbia.

 

Trascorse le due ore, possiamo procedere alla preparazione del piatto.

Ah. Magari, prima di leggere tutti i passaggi, dai un'occhiata alla brevissima videoricetta che ho preparato per te. 

Sciacquiamo le vongole sotto acqua corrente e versiamole in un tegame: poniamo sul fuoco e copriamo con il coperchio. Le vongole inizieranno ad aprirsi. Una volta aperte, fate raffreddare per qualche minuto. Separate i molluschi dalle valve e metteteli da parte, lasciando qualche vongola intera per la guarnizione.

Con l'aiuto di un colino a maglie strettissime, filtrate l'acqua rilasciata dalle vongole e mettetela da parte.

A questo punto, potete mettere a cuocere la pasta in acqua poco salata.

Nel frattempo prendete un tegame, versateci dell'olio EVO sino a coprire il fondo, aggiungete l'aglio e fatelo rosolare a fuoco basso. Aggiungete i molluschi e fate andare per un minuto.

Sfumate col vino bianco.

Scolate la pasta molto al dente.

Versatela nel tegame e iniziate a mantecare aggiungendo l'acqua delle vongole che verrà assorbita dalla pasta che, nel frattempo, rilascerà gli amidi necessari a formare una deliziosa cremina.

Procedete sino a completare la cottura della pasta, mantecandola continuamente e regolando, se necessario, di sale.

 

Una volta cotta, aggiungete un filo di olio EVO a crudo, una spolverata di prezzemolo tritato, e una lieve spolverata di pepe nero. Impiattate guarnendo con le vongole avanzate e ... buon appetito!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Cosa aspetti: commenta!!!