LogoPdTLineareNEWVERSION
LogoPdTLineareNEWVERSION

Privacy Policy

Cookie Policy

Tutti i diritti relativi a testi e fotografie presenti su questo sito appartengono a www.prendiamocideltempo.it, nella persona di Vincenzo Schinella. E’ proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo, nonché la pubblicazione o la redistribuzione di testi, contenuti e fotografie senza esplicito permesso dell’autore. Copyright Prendiamoci del Tempo© 2018- 2020. Created by Vincenzo Schinella. All Rights Reserved.​

prendiamocideltempo.it

Pasta matta

Cucina, Ricette di base, torta salata, cucina, prendiamoci del tempo, prendiamocideltempo, ricette di base, tutorial, pasta matta, come si fa, farina, base per torte salate, impasto, impasti, mattarello,

Pasta matta

Versatile e ottima per torte salate o stuzzichini

042pasta-mattac-1587566138.jpg

La pasta matta è una base utilissima in cucina che può sostituire, a beneficio della nostra salute, gli impasti in fogli già pronti spesso ricchi di grassi e conservanti. La pasta matta la si prepara in pochissimo tempo e può anche essere conservata in frigo per qualche giorno. Potrete farci ogni tipo di torta salata, una torta pasqualina o, perché no, delle sfoglie croccanti per accompagnare degli antipasti o per fare un aperitivo. Quello che vi servirà sarà solo della farina (scegliete voi quale!), acqua e un buon olio extra vergine d'oliva. 


Il Piatto

 

Difficoltà: bassa

Preparazione: 20 minuti + 30 minuti di riposo

Cottura: successiva, in teglia o in padella

Dosi: per tre strati di una teglia da 24-26cm

Costo: molto basso


Ingredienti

 

  • 300gr di farina 00
  • 130ml acqua
  • 45ml olio E.V.O. (per l'impasto)
  • Olio E.V.O. q.b. (per ungere teglia e strati)
  • Sale q.b.

 


Realizzazione

 

L'impasto

Setacciate la farina e versatela in una ciotola. Aggiungete l'acqua, l'olio per l'impasto e il sale. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti e, appena inizierà a formarsi l'impasto, trasferitelo su un piano di lavoro.

Lavoratelo energicamente per circa 5 minuti fino ad ottenere un composto ben elastico, liscio ed omogeneo.

Formate una palla con l'impasto, avvolgetela in pellicola trasparente e fatela riposare per una mezz'oretta. Consentiremo, così, il rilassamento del glutine agevolando le fasi di stesura.

Trascorso il tempo necessario, la nostra pasta matta è pronta per essere stesa ed utilizzata.

Potete anche conservarla per un paio di giorni in frigo.

042pasta-mattab-1587566602.jpg

La stesura

Le dosi in ricetta consentiranno di formare tre dischi per una teglia da 24-26cm.

Per la stesura, dovremo dividere l'impasto in tre porzioni di ugual peso e formare tre sfere.

 

Infariniamo il piano di lavoro, allarghiamo con le dita la prima sfera e procediamo alla stesura col mattarello. Se non avete praticità con questo attrezzo da cucina, vi consigliamo di utilizzare molta farina in questa fase per evitare che la pasta matta gli si aggrinzi attorno.

Bisognerà stendere sino a quando non raggiungeremo un diametro di circa 35-40cm: il disco, infatti, dovrà essere molto piuù largo della teglia per poterla rivestire comodamente anche sui bordi.

Procedete così anche per le altre due sfere di impasto.

Semplicissimo, no!?

042pasta-mattaa-1587566640.jpg

Come utilizzare la Pasta Matta

Adesso vi darò alcuni consigli su come poter utilizzare la pasta matta in varie ricette. Quelle che è utlie da sapere è che i vari strati che inseriremo in teglia dovranno essere spennellati con olio d'oliva: questo passaggio, vi consentirà di tenerli 'separati' anche in cottura ed evitare che si incollino tra di loro con il conseguente effetto di 'pasta cruda' che ne deriverebbe!

042pasta-mattaa-1587566640.jpg

A seguire trovate i vari links delle ricette presenti sul blog Prendiamoci del Tempo che utilizzano la pasta matta come base principale.

 

Ovviamente, date ampio sfogo alla vostra fantasia. Vi ripeto: stiamo parlando di una base per torte salate, ma potrete utilizzare le sfoglie per arrotolare dei bastoncini di verdure, ad esempio, da cuocere in forno.

 

Potrete realizzare anche delle sfoglie croccanti

Una volta tirati i tre dischi di pasta matta, utilizzate una leccarda da forno che ungerete adagiando il primo disco. Proseguite con gli altri due, adagiando i dischi uno sull'altro dopo inframezzandoli sempre con dell'olio EVO. Tagliate a quadrotti con una rotella da pizza, infornate a forno caldo a 180° e cuocete.

Potrete utilizzare le sfoglie come fossero del pane carasau per accompagnare antipasti o salse da aperitivo.

Torta salata di 

Ti è piaciuta la ricetta? Cosa aspetti: commenta!!!