LogoPdTLineareNEWVERSION
LogoPdTLineareNEWVERSION

Privacy Policy

Cookie Policy

Tutti i diritti relativi a testi e fotografie presenti su questo sito appartengono a www.prendiamocideltempo.it, nella persona di Vincenzo Schinella. E’ proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo, nonché la pubblicazione o la redistribuzione di testi, contenuti e fotografie senza esplicito permesso dell’autore. Copyright Prendiamoci del Tempo© 2018- 2020. Created by Vincenzo Schinella. All Rights Reserved.​

prendiamocideltempo.it

Pennoni carciofi e cacio

Cucina, Primi, pasta, primi, carciofi, carciofo, cucina, prendiamoci del tempo, prendiamocideltempo, mantecatura, primi piatti, pasta risottata, pennoni cacio e pepe, pennoni, pasta e carciofi,

Pennoni carciofi e cacio

La dolcezza del carciofo e il gusto maschio del cacio!

120pennoni-carciofi-e-cacioc-1588327075.jpeg

Chi tra di voi ama i carciofi? Tantissimi, ne sono sicuro: anche perché con il loro sapore minerale ma dolciastro sono versatilissimi e si prestano a mille preparazioni.⁣ ⁣Io ve li preparo con la pasta (al solito!). Ho cotto i carciofi tagliandoli a julienne e ho scolato i pennoni al dente.⁣ ⁣Poi, ovviamente, mantecatura lunga e paziente con acqua di cottura e, fuori dalla fiamma, pecorino romano. E la cremosità finale, la vedete in foto.⁣ ⁣Che fate: li provate anche voi?!⁣


Il Piatto

 

Difficoltà: bassa

Preparazione: 40 minuti

Cottura: in pentola e in tegame, sul fuoco

Dosi: per 4 persone

Costo: basso


Ingredienti

 

  • 3carciofi
  • 320gr di pennoni
  • 50gr di peorino romano scorza nera
  • 2 spicchi d'aglio
  • Due chiucchiai di vino bianco
  • Olio E.V.O. q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • 1 limone biologico

Realizzazione

 

Iniziamo dalla pulizia dei carciofi.

Prima di iniziare, riempite di acqua fredda una ciotola capiente e spremetevi dentro il succo del limone.

Eliminate le foglie esterne dei carciofi, sino ad arrivare a quelle meno coriacee. Con un coltello, eliminate le parti terminali delle foglie rimaste e lavorate così sino ad ottenere solo il cuore del carciofo: a questo punto, immergetelo nell'acqua e limone per evitare che annerisca e continuate con gli altri carciofi.

Mettete un filo d'olio evo in padella e due spicchi d'aglio, fateli imbiondire e procedete tagliando i cuori dei carciofi a julienne mettendoli, mano a mano, in padella.

 

Fate andare a fiamma viva per qualche minuto e sfumate col vino bianco.

 

Nel frattempo potete mettere a cuocere i pennoni in acqua poco salata. Scolate la pasta molto al dente (io l'ho scolata a 7 minuti, tre minuti prima del tempo di cottura indicato sulla confezione)

Versateli nel tegame e iniziate a mantecare aggiungendo acqua di cottura, poco per volta e solo dopo che quella precedente sarà stata già assorbita dalla pasta.

 

Continuate sino a cottura e noterete che i pennoni, rilasciando gli amidi, formaranno una cremina sul fondo della padella.

 

A questo punto, spegnete la fiamma, e aggiungete il pecorino romano grattugiato: abbiate cura di lasciarlo a temperatura ambiente sino al momento del suo utilizzo per evitare che si stracci quando lo inserire in mantecatura. Inseritelo poco per volta, e sempre continuando a mantecare.

120pennoni-carciofi-e-caciob-1588327805.jpeg

Finite con una lieve macinata di pepe nero, impiattate e ...buon appetito!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Cosa aspetti: commenta!!!