LogoPdTLineareNEWVERSION
LogoPdTLineareNEWVERSION

Privacy Policy

Cookie Policy

Tutti i diritti relativi a testi e fotografie presenti su questo sito appartengono a www.prendiamocideltempo.it, nella persona di Vincenzo Schinella. E’ proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo, nonché la pubblicazione o la redistribuzione di testi, contenuti e fotografie senza esplicito permesso dell’autore. Copyright Prendiamoci del Tempo© 2018- 2020. Created by Vincenzo Schinella. All Rights Reserved.​

Pepite alla curcuma

10-06-2020 12:54

Prendiamoci del Tempo

Cucina, Antipasti, Pane, Pizza, Lievitati, prendiamoci del tempo, prendiamocideltempo, curry, lievitati, lievito madre, lievito naturale, esubero, aperitivo, aperitivando, lievitazione, esubero di lievito madre, come usare l'esubero, pepite alla curcuma, grissini alla curcuma, curcuma, spezie,

Pepite alla curcuma

Aperitivi fatti in casa.La quarantena dovuta al Covid-19 che ricorderemo negli annali di storia per mille brutti motivi ci ha lasciato molti...

148pepiteallacurcuma-1591786351.jpeg

La quarantena dovuta al Covid-19, che ricorderemo negli annali di storia per mille orribili motivi ci ha lasciato molti insegnamenti: tra essi, di certo, la riscoperta di una dimensione temporale che oramai si era perduta e che mia uguro non ricada nel dimenticatoio.

Il Tempo inteso come azioni lente, fatte di momenti dilatati e senza fretta o frenesia: proprio quello che con questo blog Prendiamoci del Tempo cerco di offrire ricetta dopo ricetta, racconto dopo racconto: una dimensione del Tempo che sappia riprendersi quegli spazi fagocitati oramai dalla frenesia quotidiana.

A tal proposito, vi porpongo delle pepite alla curcuma e curry per fare un aperitivo in casa, lento, consapevole e di sicuro ottimo e salutare!


Il piatto

 

Difficoltà: bassa

Preparazione: 4h circa (impasto e lievitazione) 20 minuti (per la cottura)

Cottura: In forno

Dosi: per 4-6 persone 

Costo: molto basso


Ingredienti

 

  • 200gr di Farina di tipo 0
  • 50gr di Farina di tipo 1 o 2
  • 170ml di acqua
  • 50gr di esubero di Lievito Madre
  • 10gr di olio evo
  • Mezzo cucchiaino di sale
  • Due cucchiaini di Curcuma
  • Un cucchiaino di Curry
  • Olio Evo q.b.

Realizzazione

 

Iniziamo dallo scigliere l'esubero di lievito madre in qualche cucchiaio di acqua.

Unite le farine e aggiungete la rimanente acqua tenendone da parte giusto un dito. Iniziate ad impastare sino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

 

Fate scioglie, quindi, il sale la curcuma e il curry nell'acqua tenuta da parte e incorporate all'impasto impastandolo per qualche altro minuto.

 

Una volta pronto, trasferite l'impasto in una ciotola a chusura ermetica e lasciatelo riposare nel forno con la sola luce accesa (ad una temperatura di circa 26-27°C) per circa 40 minuti.

 

Trascorso il tempo necessario, prelevate l'impasto dalla ciotola ed effettuate la chiusura, lavorandolo delicatamente su un piano portando i lembi esterni verso il centro e, infine, pirlandolo.

 

Trasferite l'impasto ancora in ciotola e fate lievitare per qualche ora, sino al quasi radoppio diciamo.

Successivamente, procedete così.

Con l'aiuto di un tarocco da cucina o di un coltello a lama liscia, prelevate piccole porzioni dall'impasto e stendetele a mo' di salsicciotto come si farebbe per gli gnocchi: tenete un diametro di circa 1 cm.

Spezzate quindi in piccole pepite e sistematele man mano su una teglia foderata di carta forno.

 

Ultimate le operazioni di staglio, coprite con un panno umido la teglia e fate lievitare ancora per un'ora circa ad una temperatura di 24-26°C.

Portate il forno in modalità statica a 220°C: quindi fate un giro d'olio evo sulle pepite e infornate posizionando la teglia nella parte centrale del forno per 10 minuti.

Abbassate quindi la temperatura del forno a 160°C e fate cuocere per altri 10 minuti.

 

Ora avrete due possibiltà.

 

Se vorrete delle pepite alla curcuma belle croccanti, dovrete continuare e finire la cottura con la tecnica dello 'spiffero' inserendo tra lo sportello del forno e il forno una pallina fatta con della carta stagnola o il manico di un cucchiaio di legno in modo che rimanga aperto. Passate alla modalità ventilata e fate cuocere ancora per per altri 10 minuti.

 

Se, invece, volete delle pepite friabili ma non croccanti come dei grissini, abbassate attorno ai 140°C, sempre in modalità statica e ultimate così la cottura.

 

Sfornate, fate freddare e...buon appetito!!!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder