LogoPdTLineareNEWVERSION
LogoPdTLineareNEWVERSION

Privacy Policy

Cookie Policy

Tutti i diritti relativi a testi e fotografie presenti su questo sito appartengono a www.prendiamocideltempo.it, nella persona di Vincenzo Schinella. E’ proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo, nonché la pubblicazione o la redistribuzione di testi, contenuti e fotografie senza esplicito permesso dell’autore. Copyright Prendiamoci del Tempo© 2018- 2020. Created by Vincenzo Schinella. All Rights Reserved.​

Fileja zucca e fagioli

09-11-2020 00:00

Prendiamoci del Tempo

Cucina, Primi, Piatti tipici regionali, piatti tradizionali, primi, prendiamoci del tempo, prendiamocideltempo, piatti semplici, calabria, fileja, primi piatti, piatti poveri, cipolla, cottura lenta, piatti della tradizione, zucca, zucca gialla, borlotti, fileja calabresi, fileja zucca e borlotti,

Fileja zucca e fagioli

Scusate se insisto ma a me mi, a me mi, a me mi, ripeto a me mi piace l'autunno! Non esiste stagione più calda e intima dell'autunno. Se ci pensate bene...

075filejazuccaefagioli-1604310468.jpeg

Scusate se insisto ma a me mi, a me mi, a me mi, ripeto a me mi piace l'autunno! Non esiste stagione più calda e intima dell'autunno. Se ci pensate bene, al mutare dei colori in natura, muta anche tutto ciò che ci circonda: persino i rumori delle città in autunno si affievoliscono. Le giornate si accorciano e tutto si immerge in una lavorio di preparazione alla fredda stagione invernale e di protezione, per certi versi, dai suoi rigori. Le temperature si abbassano ma le giornate, spesso, sanno regalarci improvvisi ed effimeri sprazzi di calore in cui pare tornare il sole di agosto.

Ecco: credo di avervi raccontato il piatto che vi presento oggi, in ogni sua sfumatura. Un piatto intimo, quasi silenzioso, ricco di colori autunnali ma che allude alla fredda stagione; un piatto che sa di casa, di finestre chiuse a proteggere dai primi venti freddi, ma che ti offre tutto il sole estivo sotto cui zucca e borlotti hanno maturato. Fileja come mio formato preferito: ma provate a fare questo piatto con della pasta mischiata o formati corti tipo caserecce o strozzapreti, un buon bicchiere di vino rosso e vi immergerete nel cuore dell'autunno.


Il Piatto

 

Difficoltà: bassa

Preparazione: 2 ore

Cottura: in pentola, sul fuoco

Dosi: per 4 persone

Costo: molto basso


Ingredienti

 

  • 320gr di fileja 
  • 200gr di borlotti secchi
  • 200gr di zucca gialla
  • Qualche spicchio d'aglio
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Un rametto di rosamarino
  • Sale q.b.
  • Olio E.V.O. q.b.
  • Peperoncino secco q.b.

Realizzazione

 

Iniziate dalla sera prima mettendo in ammollo i borlotti in abbondante acqua.

Il giorno successivo, sciacquateli per bene e metteteli in un tegame (preferibilmente di coccio, ma anche in acciaio va bene): coprite con tre dita circa di acqua, corpite e mettete a cuocere a fuoco moderato per un'ora abbondante.

Trascorsa un'ora circa, salate e, in questa fase state attenti che l'acqua di cottura non si secchi. Tenetene dell'altra in caldo, da aggiungere all'occorrenza.

Il tempo che rimarrà alla cottura finale dei fagioli non è facilmente indicabile: molto dipenderà dalla varietà del fagiolo stesso.

Non appena i borlotti saranno diventati teneri spegnete e metteteli da parte.

Nel frattempo, occupiamoci della zucca

Puliamola privandola dei semi e della buccia e spezzettatiamola: non siate regolari nel taglio, una volta tanto, altrimenti verrà fuori una cremae non è ciò che vogliamo in questo piatto: mettendo assieme pezzi più piccoli e pezzi più grandi, avrete i primi che tenderanno a sfaldarsi completamente mentre quelli più grandetti rimarranno interi.

In una pentola capiente versate un filo di olio EVO e uno spicchio d'aglio in camicia e il rosmarino . Ponete sul fuoco e fate insaporire l'olio per qualche minuto: levate aglio e rosmarino e aggiungete la zucca. Fatela saltare a fuoco moderato. Salate e sfumate col vino bianco.

Aggiungete un filo di acqua, coprite e lasciate cuocere sino a quando la zucca non si sarà ammorbidita.

Potete calare la pasta!

Cuocete i Fileja e scolateli quando saranno ancora lievemente al dente

perché poi andrete ad ultimare al cottura assieme ai borlotti e alla zucca.

Accendete di nuovo il fuoco al tegame con la zucca, aggiungeteci i fleja e fate incorporare per bene.

Quindi, unite i fagioli, aggiungete un generoso giro di olio evo, e continuate a giare la pasta con movimenti lenti dai bordi verso il centro del tegame.

Tirate via dal fuoco, coprite e fate riposare per 5 minuti

Servite caldo e aggiungeteci del peperoncino piccante secco, quello che in Calabria è conosciuto come 'pipi pistatu' e...buon appetito!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Cosa aspetti: commenta!!!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder